sabato 8 maggio 2010

Sabato

Innanzi tutto, prima di passare al resoconto della mattina, premetto che ieri mi sono alzato alle cinque, sono andato a dormire alle tre e stamane ho rotolato fuori dal letto alle otto.
Stamane sono andato a far spesa, indi metano e poi sono andato, dopo aver fatto un giretto per Fidenza, tanto era presto, nel tentativo di svegliarmi, da SB; una volta colà giunto mi sono reso conto, però, di avere i neuroni in ferie e che non riuscivo a capire bene cosa stavo facendo.
Dopo aver finito un lavoro ho detto a SB che andavo a casa perché mi sentivo in modalità provvisoria con la clessidra di attesa perenne negli occhi. Ho raccolto tutte le mie cose, le ho caricate in macchina e sono arrivato a casa. Ho tolto l'allarme, aperto il garage, messo le chiavi sul sedile del passeggero, messo in garage l'auto, scaricato la spesa, chiuso il garage; indi mi appropinquo alla porta e mi accorgo di non avere le chiavi e mi viene in mente di averle chiuse dentro la macchina in garage. Data la mia prontezza neurale telefono ai miei; al numero di casa...ma, ovviamente, in casa non c'erano perché ho dovuto disattivare l'allarme, ma il ricordo di questo evento è arrivato solo al terzo squillo. Telefono al cellulare del Babbo.
Io: Ciao; dove siete?
Babbo: alla Bellaria...
Io: ma tornate per mezzogiorno a pranzo?
Babbo: si...ma sei già a casa?
Io:in effetti si, ma ho chiuso le chiavi nella macchina che al momento è chiusa in garage, per cui sono chiuso fuori casa...
Babbo: :D vabbè...arriviamo :D

Nell'attesa ho estirpato l'erba in giardino. Il mio intento era quello di tornare a casa prima e dormire e in effetti ho proprio dormito in piedi :asd:

4 commenti:

statusviatoris ha detto...

Ha ha ha! Anche'io l'ho fatto! Tutti abbiamo giorni cosi, quando il corpo si sveglia mas il cervello, non. Per me succede sempre i giorni di lavoro... ;-) Buon week end!

Polideuce ha detto...

Fortunatamente a me non capita poi molto spesso, ma confesso che se non andassi a lavorare a piedi mi capiterebbe più sovente; quindici minuti a piedi all'aria fresca del mattino mi aiutano, il più delle volte, a riattivare i neuroni :)

Semantica ha detto...

bè...io la sera della viglia, tardi pronta a tornare a cremona, con fed già a modena...mi son chiusa fuori di casa qui pa rma, senza chiavi, senza chiavi dell'auto e con tutti i vicini già a cena...e per chiamare qualcuno e fare il numero dall'agitazione l'ho dovuto rifare 14 volte!! èhh natale quando arriva arriva!! :P

Michela ha detto...

Adoro il tuo tag "figurte imbarazzanti"... una volta tanto che non sono io a farne! :)