giovedì 14 settembre 2017

Pazienza

La mia esistenza è caratterizzata da vari tentativi, non sempre riusciti, di mettere una pezza a problemi altrui che, per magia, diventano problemi miei.
Questo almeno da un po' di tempo, perché una volta c'erano anche problemi miei sin dall'origine, poi i tempi cambiano, si cresce, ci si crea meno problemi e si portano quelli altrui.
Sarò banale, ma vorrei un 2018 carico di noia; senza alti e bassi, picchi e burroni, vorrei che fosse più piatto della pianura padana, di una piattezza da fare invidia a Flatland...
Vero è che ho fatto due volte il giro quando distribuivano la pazienza, per cui ho anche quella di qualcun altro, ma non sono sicuro che sia sufficiente per portare a conclusione la campagna con questa scheda del personaggio.
Quanti puntini avrò mai usato per la pazienza? Avrà pur un fondo da qualche parte...
Vorrei arrivare a fine quest con una minima tranquillità sindacale.

giovedì 7 settembre 2017

Ira

Qualora l'Inferno sia simile a quello dantesco, un tempo avrei potuto finire anche tra gli iracondi.
Adesso mi calmo rapidamente per cui adotto, come contromisura, azioni che possono dipendere e coinvolgere unicamente aspetti dei quali posso disporre liberamente in quanto miei.
Detesto essere preso in giro, per cui se dico "no" e non mi viene detto nient'altro, mi aspetto di essere ubbidito e se l'interessato fa comunque come vuole, allora, la cosa mi indispettisce.
La mia Coscienza mi vieta di divenire manesco o altro, ma ciò non mi impedisce di adottare soluzioni diverse; ad esempio la mia conoscenza è solo mia e ne dispongo come meglio credo.... nel momento in cui servirà bisognerà farne a meno.