lunedì 10 maggio 2010

Le mie fantabulose scoperte

...che probabilmente sono paragonabili alla scoperta dell'acqua calda, ma tant'è.
Stavo rientrando, stasera dopo il lavoro, a piedi verso casa e come saprete a Parma c'è il CIBUS, adesso svelo perché le cose sono correlate, e alcuni dei visitatori del CIBUS alloggiano a Salso; mentre camminavo noto una sequenza di almeno venti Audi, tutte uguali, tutte nere, tutte station wagon, familiare come si diceva ai miei tempi :asd:; avete presente quelle Audi lì che hanno un po' tutti quelli che vogliono fare sfoggio dei propri mezzi e sentono l'inutile necessità di darsi delle arie ? Io non so neppure che modello siano, ma avete capito a quale modello mi riferisco; poi sono passate cinque o sei SUV Mercedes, non potrei dirvi il modello neppure sotto tortura, ma ce ne fosse stata una diversa dall'altra.
Tra le Audi non c'era nessuna differenza, nessun ciondolino, ciàpapòra da qualche parte; tutte linde ed uguali. Mi immagino l'uscita al parcheggio se mai io dovessi avere un'auto del genere: il parcheggio coperto da una distesa di Audi tutte uguali, nere, familiari, a perdita d'occhio ed io che con occhio smarrito schiaccio il pulsante del telecomando nel tentativo di avere un indizio su dove io possa aver parcheggiato; una risponde, ma non capendo da che parte il suono è giunto inizio a vagare alla ricerca dell'auto cercando di ricordami il numero di targa...in realtà l'auto l'avrei sicuramente parcheggiata in direzione opposto, a Lido di Fanculandia e tempo di arrivare qualcuno me l'avrebbe presa, lasciandomi come un idiota appiedato nel parcheggio :asd:
Meno male che la Polideuce-mobile è dotata di "drago, coccodrillo e pokemon" (quest'ultimo dono di mio nipote) di riconoscimento, ed è talmente economica che nessuno me la prenderebbe, specie quando è protetta dalla corazza di tetano con travolgere.
Non ho mai capito l'ossessione per le auto costose; per fortuna che i Numi mi hanno preservato da questa cosa...

2 commenti:

statusviatoris ha detto...

Ancora mi fai ridere! Oggi doppo il lavoro, sono uscita cercare la mia macchina. L'ho trovata, ma c'era qualcosa che non andava. Guardavo e guardavo, e finalmente mi sono resa conto che c'era tanta roba dentro che non era la mia. Un misterio. Poi ho guardato meglio... La macchina era uguale a la mia, stessa marca, stesso colore, targe francese, tutto... Anche provevo aprire la porta, fino al momento che ho visto la mia parcheggiata dietro...

Polideuce ha detto...

E' capitato anche a me una volta con l'auto di mia madre; aveva una seicento e ho cercato di entrare nell'auto sbagliata...fosse stata una Uno di qualche anno fa probabilmente ci sarei riuscito e me ne sarei andato con l'auto di qualcun altro :asd:
...mi domando quante possano essere le probabilità di trovare due auto uguali con targa francese nel medesimo parcheggio...