domenica 27 marzo 2011

Erba cipollina

Ieri sera sono andato a casa di amici; inauguravano, bhè... se non altro per noi, la casa ove sono andati da poco a vivere. La cena era molto buona e come antipasto ci è stato servito del salmone adagiato su alcune fette di pane, con interposto uno strato di burro ed erba cipollina; molto buoni devo dire, ma l'erba cipollina ha continuato a farmi compagnia sino a mattinata inoltrata.
Ecco quindi, per la gioia di grandi e piccini, il resoconto delle mie oniriche avventure inspirate da una digestione lunga... molto lunga.
Il sogno si apre in una versione onirica di Sissa; nel sogno c'erano molti archi che si insinuavano sotto gli argini, casipole strette le une alle altre. Non ricordo esattamente la compagnia, ma ricordo che sono entrato in una locanda che era, un tempo, una chiesa rupestre; poi è iniziato un dialogo, una diatriba che non ricordo cosa avesse per soggetto e con questo termina una parte del sogno.
Ovviamente a Sissa non esistono chiese rupestri e non ci si sogna neppure di forare gli argini con inutili archi di passaggio; è un piccolo paese della bassa parmense con spazi ampi.
A questo punto la digestione è entrata nella fase più complessa perché il sogno è diventato... interessante.
Ho segnato il cadavere di una donna molto anziana che veniva animato da alcuni personaggi che soffiavano in tubi che terminavano nel cervelletto della morta. Questi personaggi parevano usciti da un dipinto di Bosch; il volto era interamente coperto da una sorta di turbante, il ventre aperto, con la pelle rivoltata verso l'esterno, lasciava vedere gli organi interni. Erano in numero di tre e si erano aperti il ventre per recepire meglio la "polvere" (...e qua abbisogna cogliere la citazione dai romanzi de "la bussola d'oro").
A un certo punto il cadavere si è animato e ha parlato e vi riporto le esatte parole: "vengo dall'aldilà per dirvi questo: al giovedì potete venire perché c'è posto e abbiamo mandato Totti per spedire a casa la signora".
La scena poi è cambiata, si è allargata e si scopre che questo faceva parte di una sorta di fiera; finito questo numero il manager degli uomini dal ventre aperto ha interrogato il pubblico se qualcun altro volesse partecipare, ricevuto dei dinieghi, ha messo in mano alla signora, tornata arzilla e vivissima, un bambino di gesso che poi è stato posto, mutato in una sorta di cilindro bianco, vicino ad altri, moti altri, suoi simili.
Questo è quanto.
Vedo di prenotare una visita all'aldilà per giovedì questo, visto che c'è posto e non dovrei temere di non trovare parcheggio o un posto dove alloggiare, evidentemente hanno problemi di spazio ed è per questo che l'ufficio del turismo dirama certe circolari; come torno vi racconto se è un posto troppo affollato da visitare :asd:
Chi sia la "signora" e perché abbiano per forza mandato "Totti" non lo so; del resto con le metafore calcistiche sono un disastro...
Sentitevi liberi, se riuscite a cavarne qualcosa, di giocarci i numeri al lotto; è un peccato che l'ufficio turistico aldilà non mi abbia dato, oltre al giorno di visita consentito, anche gli orari di apertura.
Se vincete qualcosa fatemi sapere.
Devo dire che ho apprezzato di più questo sogno di quello con protagoniste le patate assassine venute dallo spazio combattute da vampiri pirla e con la colonna sonora dei Cugini di Campagna vestiti in pitonato arenati su una spiaggia :asd:

3 commenti:

giudappeso ha detto...

Io so solo che la Vecchia Signora è la Juve, per il resto non so come interpretarlo... bello, però! Io ho sognato di girare per il paese di mia madre, che però era diventato quasi pedemontano a forza di salite quasi verticali e edifici che sembravano cascine, poi mi guardavo intorno e c'era un gran utilizzo di mattoni a vista biancastri che mi dicevo "questi li vorrei per casa mia", ma non ricordo nient'altro. Asd!

regina dei tucani ha detto...

Nooooo!! Domenica c'e' Roma-Juventus....a questo punto, speriamo che Totti stia in panchina!:PPPPP

Samara ha detto...

ho consumato la vostra stessa erba cipollina ma non ho avuto sogni ne' visioni :-P
pero' mi ha incuriosito molto questo messaggio dall'aldila'; forse, invece dei numeri del lotto, hai dato la schedina del totocalcio :-D