sabato 24 marzo 2012

Conversione

Non sono divenuto ateo e non mi sono fatto scientista e neppure mi sono convertito al culto della grande mietitrebbia, ma da oggi ha inizio il mio viaggio nell'era Mac.
Oggi ho dato il mio portatile, con un glorioso Xp, che mi ha accompagnato per tanti anni e al quale auguro mille mila anni di lunga vita e prospera, Banzai!!!, ad una cara amica che aveva bisogno di un portatile.
Mi sono dotato di un Mac book, programmi per lavorare compatibili con Mac e del tutto gratuiti, alcuni open source, altri no; da oggi, quindi, inizio a usare il Mac non solo per divertimento e per ritoccare le creature, ma anche a usarlo per produrre.
Dovrò abituarmi a molte cose nuove, anche perché il CAD gratuito che userò ha alcune cose lievemente diverse, ma cambiare è sano e fa bene.
Adesso però fuggo ché ho una creatura da disegnare e da studiare nel pomeriggio.

2 commenti:

Moky ha detto...

MA allora siamo proprio in sintonia MACchica!!
Congratulazioni anche a te!! Mazel Tov!

Polideuce ha detto...

Ieri ho anche lavorato con il nuovo Mac e devo dire che mi trovo bene; devo solo abituarmi ad alcune cose diverse e alla rotella centrale del mouse.
Nel programma che uso la rotella è usata per lo zoom, ma nel Mac il funzionamento della rotellina è al contrario rispetto a quella in Windows; mi devo ricordare di questa differenza e, magari, usando programmi diversi tengo in esercizio il cervello e non mi fossilizzo su meccanicismi abitudinari.

Nella mia sconfinata ignoranza sono dovuto andare a vedere cosa significa "mazel tov"; grazie e ricambio sentitamente l'augurio :)