venerdì 16 dicembre 2011

Nuovo praticante

Pare che per due anni avremo un altro praticante, che per comodità chiamerò Ciminiera2*, il quale pare essere un modello "Vento".
Vi sono alcune differenze:
- in questo modello, ad esempio, è stata migliorata la dotazione neurale, per cui, invece di una mezza arachide, in vacanza di serie, in dotazione nel precedente modello, è stata inserita una arachide intera della quale almeno metà, ma in taluni giorni anche i tre quarti, è a spasso da qualche parte. La parziale, o completa, vacanza dell'arachide neurale è, insomma, la caratteristica principale di questi modelli;

- è stata migliorata l'interfaccia utente; parlano entrambi assassinando l'italiano, causando la spontanea autocombustione dei dizionari in area, ma il nuovo modello ha fatto un corso di bon-ton; continua a non lavarsi le mani quando va in bagno, ma l'arroganza, di serie e preponderante nel modello Vento, nel modello Ciminiera è stata posta in secondo piano.

Ciminiera2 è riuscito da solo a trovare la luce del bagno, che è il locale che frequenta con maggiore assiduità, ma dorme in piedi come Vento: dalle mie parti lo si definisce un "bamboccione", uno che non sa pulirsi il cu... ehm... non è in grado di compiere in autonomia le più semplici operazioni.
Per introdurre a modo Ciminiera2 riporterò alcuni aneddoti:

- ha impiegato dieci minuti per creare una cartella e spostarvi all'interno due file creati da lui;

- non trovava un file, creato da lui, sino a quando non si è reso conto di averlo lasciato sul desktop (il suo desktop, merito della mia assidua presenza di Mago Malvagerrimo, è praticamente privo di icone);

- ieri abbiamo avuto il seguente dialogo:
io:"fai una cartella pippo disegni nella cartella EMME e spostaci il file che hai fatto"
dopo qualche minuto... lui:"dove lo metto il file?"
io:"uhmpf...fai una cartella pippo disegni nella cartella EMME e spostaci il file che hai fatto"
dopo qualche minuto lo sento che borbotta, lui:"M... M..."
io:"no, cerca in E perché la ditta si chiama EMME e stammi a sentire quando ti parlo"

-ieri ha spento il computer e mi dice che doveva fare gli aggiornamenti, dato che lavora su un pc figlio della MIR, quindi a carbonella, gli ho detto di non farglieli fare questi aggiornamenti perché volevo tornare a casa prima del 21/12/2012... che poi mi finisce il mondo.
lui:"...e come si fa?"
mi alzo e lo spengo io; ma leggere ti sa fatica?

La cosa irritante è che gli dico di fare delle cose, non ho tempo né di ripetergliele né di farle io o di spiegargliele a prova di deficiente e questo mi guarda; mi irrita in un modo terrificante questa cosa... non stare lì a guardarmi come un'aringa carbonizzata; produci!

Questo elemento me lo dovrò sorbire per due anni; se sono sopravvissuto a Vento dovrei riuscire a sopravvivere anche a questo.


*: Ciminiera2 perché avevo, tempo fa, un altro collega che chiamavo, durante le mie lamentazioni, Ciminiera; era un geometra, non particolarmente acuto ma neppure un disastro, che fumava talmente tanto da odorare di posacenere non lavato e con incrostazioni di cenere più che decennali; questo è uguale, solo più stupido.

1 commento:

Moky ha detto...

Ti sei meritato il paradiso!
Sarebbe da scambiare 2 paroline con la persona che queste persone le assume...

Io i fumatori gia li sopportavo poco quando vivevo "di la' ", ora poi ho zero compassione nei loro confronti. Sento l'odore di fumo nei vestiti, sulla pelle, etc. da lontano... Non riuscirei a lavorare insieme ad uno cosi'. Se poi e' denso, penso che arriverei all'avvelenamento o ad altra forma di omicidio... Santo Poli!!