martedì 4 ottobre 2011

Serie Tv

Non capita spesso che mi dilunghi a parlare di quello che guardo in un dato periodo, un po' perché preferisco leggere e un po' perché, in genere, mi limito a riguardare alcune trasmissioni vecchie.
Di nuovo ci sono solo alcune serie, persino in corso di trasmissione, il resto sono tutte serie vecchie già trasmesse e prese in dvd.

Raumpatrouille
Sono quasi arrivato in fondo, mi manca giusto una puntata, di questa bella serie tedesca degli anni '60. Quel che ho apprezzato di più, che in altre serie televisivi di fantascienza manca, è la vita da dopo lavoro; l'equipaggio della Orion fa volentieri baldoria e bevono come spugne dopo il lavoro... d'altronde sono bavaresi e ridono un sacco.
Niente seriosità alla Derrick, insomma, ma una serie ben fatta con dei protagonisti quasi caciaroni.
Un vero peccato che consti di sole sette puntate.

The Big Bang Theory
La serie è davvero ben fatta, le puntate durano venti minuti, o giù di lì, e la guardo in streaming perché è ancora in corso e non avendo il satellite me la posso godere tramite internet in lingua originale.

Castle
Gli scrittori che indagano mi sono sempre piaciuti dai tempi della Fletcher e questa serie è proprio ben fatta. Le trame non sono mai scontate, il rapporto tra i protagonisti è molto bello e persino il personaggio della figlia di Castle, che sinora era la parte più debole della serie (compare comunque in modo marginale), ultimamente si è riscattata.

Gimme, Gimme, Gimme
Uno degli ultimi acquisti dal Regno Unito. Sinora ho visto solo il pilot ma devo dire che promette bene; la protagonista, che mi aveva già dato del filo da torcere per capirla in "Absolutely fabulous", dove interpreta il capo di Patsy, mi ricorda anche una persona che conoscevo una volta.
Il dvd arriva privo di sottotitoli di alcun genere e quindi mi aspetta un discreto sforzo di comprensione.

Hyperdrive
Gli interessi britannici non sono mai stati in mani migliori.
Si tratta di una serie televisiva di fantascienza, sull'onda de "the hitchhiker's guide to the galaxy" e "red dwarf", che narra le vicende di un equipaggio scalcagnato, a bordo della HMS Camden Lock, in missione per la galassia alla ricerca di possibili partners commerciali per la Gran Bretagna.

Pan Am
Ho giusto visto il pilot, perché solo quello hanno trasmesso sinora, e devo dire che mi è proprio piaciuto; in più c'è Cristina Ricci che adoro da quando faceva la figlia nuotatrice di Cher in Mermaids.

Game of Thrones
Sinora ho visto solo il pilot e devo dire che mi è proprio piaciuta, ma per una ragione o per l'altra, non sono mai riuscito ad andare avanti e dovrò rimediare prima dell'inizio della prossima stagione.

Direi che sono più che abbastanza considerato che le mie serate in genere sono consacrate alla lettura.

4 commenti:

Moky ha detto...

Castle e' ricominciato settimana scorsa... yey! sapevi che sono usciti 3 libri "scritti" da Richard Castle, proprio come se fosse un autore vero?

Polideuce ha detto...

Si! ho visto infatti la prima puntata :)
In Italia hanno tradotto due dei libri di Castle, segno che la serie comunque tira, e un mio amico ne ha letto anche uno; d'altronde avevano fatto la stessa cosa con la Fletcher :)

Regina dei Tucani ha detto...

Parlando di Molly Quinn, la figlia di Castle, J. l'ha vista in agenzia proprio ieri. Invidiooona!

Polideuce ha detto...

@Regina:... ma così non vale; tu vedi i VIPS e puoi fare vip-watching. Devo dire che con l'ultima puntata mi si è riscattato anche il suo personaggio che sino alla puntata della lettera dal College era piuttosto inutile e piatto