martedì 21 settembre 2010

Rospi

Dove abito è pieno di rospi; in genere la presenza degli anfibi, specie se non hanno cinque zampe e tre occhi, è un buon segno e vuol dire che il posto in questione non è particolarmente inquinato.
Non mi hanno mai dato grossi problemi, anche se mi dispiace trovarli, al mattino, rinsecchiti sull'asfalto perché qualcuno li ha letteralmente stirati con i pneumatici dell'auto.
Stasera ho portato a lavorare mia madre e al ritorno a casa ho aperto la basculante per mettere in garage la vettura e c'era un rospo placidamente piazzato nell'autorimessa.
Un rospo piccino. Mi è già capitato e le altre volte li ho presi in mano e li ho messi fuori; quello che mi dà fastidio è che l'operazione li spaventa e la loro vescica rilascia tutto quello che deve.
Questa volta ho provato a spingerlo delicatamente coi piedi fuori dal garage e per un po' è andato anche nella direzione giusta, poi si è andato a infilare sotto la macchina....ma porc...
Non avendo tutta la notte a disposizione, ed essendoci fuori un buio intenso, ho messo in garage la vettura pregando tutti le divinità che mi sono venute in mente, perché nel dubbio non si sa mai, affinché io potessi riuscire a non uccidere il rospo con una gomma.
Una volta messa la vettura in garage DOVEVO sapere, così sono andato a prendere una pila e l'ho cercato; l'ho trovato con un piede...sotto, per poco non lo schiacciavo.
Per fortuna non è accaduto nulla e non ostante me il rospo ha superato la nottata; che sollievo.
Credo che se l'avessi ucciso mi sarei portato a dietro il senso di colpa almeno sino al secondo Avvento.

1 commento:

giudappeso ha detto...

Che belle scene da piaghe d’Egitto devono esserci a casa tua. Asd! Da me niente, tranne le api a cui sono allergico e allora ne farei pure a meno... invece i rospi mi fanno simpatia, come le rane e altre creaturine assortite. Certo, averle nei piedi a cioppi... eh, un po’ d’invidia ma anche no. Asd!