martedì 11 novembre 2008

Voltare gallone, Vento e altre amenità

Non è ancora una disciplina olimpica, ma è uno sport molto praticato e stamane mi ci sono esercitato (per chi non lo sapesse "voltare gallone" vuol dire spegnere la sveglia e girarsi dall'altra parte per continuare a dormire :asd:).
Il sogno di stanotte era un misto di lavoro e di miei quadri.
Avevamo un qualche tipo di consegna per la quale io avevo prodotto diverse opere, molto belle, tra l'altro, con una grande forza espressiva, e mi ricordo dei dettagli insignificanti come ciò che vedevo dalla finestra, alcuni particolari dei quadri prodotti, forti segni colorati, alcuni sembravano dei mosaici...; fatto sta che ricordo che i miei disegni dovevano essere piegati in formato A4 e mentre protestavo per questa cosa, pronto a difendere le mie creature, era al telefono con una persona per spiegarle come funzionava una casa.
Nel bel mezzo della telefonata suona la sveglia, che tengo appositamente lontana dal letto, così mi sono svegliato, sono andato a spegnere la sveglia e poi ho voltato gallone tornado a dormire per altri dieci minuti.

Stamane mi è stata data una notizia: pare, ma non so per quanto tempo questa cosa durerà, che Vento ci lascerà perchè il Viscido, altro personaggio del quale parlerò in futuro, l'ha richiesto al Capo.
Il Viscido tiene solo praticanti perchè così non li paga e finito il praticantato prende altri praticanti.
Probabilmente Vento tornerà presto qui non perchè non gli piacerà stare dal Viscido, in quanto potrà farsi beatamente i propri dato che di lavoro il Viscido ne ha poco e perchè spesso è fuori per tutto il giorno dato che fa supplenze, ma perchè la sua incapacità è tale per cui anche il Viscido non vorrà tenerselo; spero che il Viscido sia abbastanza disperato, e alla frutta, per tenersi Vento almeno per qualche mese.

Ho preso il nuovo cd di Enya e mi è arrivato per posta anche il nuovo cd di Lorenna McKennitt ma non ho ancora avuto modo di ascoltarli, così stamane mi sono portato il lettore cd portatile, perchè il mio pc dell'ufficio non ha l'audio (non produce proprio suoni e non so perchè...potrebbe essere una qualche sheda...mah...), ma non ricordo assolutamente come si fa ad accenderlo, credo bisogna tenere premuto il tasto "play" visto che non c'è un pulsante "on/off" e, come se non bastasse, credo che le pile ricaricabili siano scariche; però ricordo distintamente che per spegnerlo devo tenere premuto il tasto "stop"...insomma niente cd; Dio benedica l'iPod.

L'ultima Vento-scoperta: gli è stato detto di ricopiare una vecchia Convenzione perchè non esiste in formato elettronico e lui ha copiato tutto, tutto, compresi i trattini che si mettono nelle porzioni di pagine vuote per impedire che vi vengano aggiunte delle scritte.
Vero è che gli è stato detto di copiarla, ma usa un po' di cognizione anche perchè la copia dei trattini gli ha preso, almeno così dice lui, tutto un pomeriggio.

3 commenti:

Mauro ha detto...

Certo che sei un bambino fortunato!

Polideuce ha detto...

la Vento-scoperta di oggi è stata la seguente: la scheda della macchina è piena e quindi non posso fare foto.
Non gli è venuto in mente, neppure per un minuto, che poteva svuotarla dato che conteneva foto di rilievi vecchi come il cucco...però temo che ce lo troveremo comunque tra i piedi.

Regina dei Tucani ha detto...

Vento regala! tenetelo che nei momenti bui vi fa ridere e avrete qualcosa da raccontare a casa:))