martedì 29 gennaio 2013

"From Here to Eternity"

Ebbene si; ho preso la riedizione, comprensiva del materiale epurato dalla censura, di questo libro.
Il film, probabilmente, l'ho visto nella notte dei tempi, in una di quelle domeniche degli anni '80, primi '90, nelle quali passavano in televisioni vecchi, ma sempre godibili, film americani e non.
Ignoravo, completamente, l'origine letteraria della pellicola e probabilmente non avrei preso neppure il libro se non fosse che, appunto, l'edizione in questione è così come l'autore avrebbe voluto pubblicarlo; o per lo meno contiene tutto il materiale e non solo quello grato alla censura dell'epoca.
Il volume, che ho scoperto essere parte di una trilogia... credo, consta di circa novecento pagine scritte in un inglese ignoto; ovvero non so quanti termini di "slang", o altro tipo di linguaggio, tecnicismi o altro, possa contenere.
Al momento attuale il mio dubbio è: riuscirò, con il mio traballante inglese, ad arrivarci in fondo?
Voglio dire; i saggi storici in inglese letti sinora non contano, vertevano tutti sul medioevo o su Bisanzio, ovvero su terreni conosciuti, qui mi spingo nella narrativa americana con un volume di tutto rispetto, se non altro in termini numerici.
Hic sunt dracones; bisognerà pur esplorare territori sconosciuti e addentrarsi, fidando nelle proprie risorse, in ambienti ignoti.

Dalla via che ci sono vi informo che col tedesco non sono particolarmente avanti e temo sarà così per un po'; conosco un po' di vocaboli, pochini per la verità, forse un paio di centinaia, e zero grammatica; l'inizio è sempre dura, poi c'è un punto superato il quale le cose diventano più semplici.

3 commenti:

Moky ha detto...

Se hai bisogno di qualche consultazione, feel free to email me....

Polideuce ha detto...

Grazie mille della disponibilità e, temo, che ne approfitterò anche :)

Anonimo ha detto...

farmacia on line can also be converted into T scores.

Look into my web site: look at this site