giovedì 12 febbraio 2009

Ebbene si

Ala fine mi sono preso il raffreddore.
Per il momento è ancora in quella timida fase nella quale è indeciso su quale narice chiudere e così riesco ancora a respirare senza tenere la bocca aperta, fungendo così da eliporto per moscerini, rarissimi in questa stagione, di passaggio; ma la sostanza non cambia, giro armato di fazzoletti di carta, che non ho paura di usare alla bisogna, sternuto, cercando di contenermi, e continuo a doparmi di compresse, capsule e tisane acquistate in erboristeria.
Febbre non ne ho e spero che le cose vadano migliorando, vorrei anche evitare di trasformare il blog nella mia quotidiana anamnesi medica.
"Oggi raffreddore, dolore al piede destro, accompagnato, per simpatia, da un dolorino al piede sinistro, si prevedono acciacchi variamente assortiti in serata...temperature stazionario e fazzoletti in aumento nel cestino".
Il raffreddore mi intontisce e fatico a capire le cose, quindi oltre all'amabile rottame di sempre, tendo a perdere anche l'udito che è, tutto sommato, un senso utile.
Quando arriverò alla fase "neuroni affogati nel muco", che bella immagine, diverrò anche più dislessico del solito e le mie capacità intellettive saranno di molto diminuite, ovviamente tutto questo mi renderà più irritabile del normale oppure sprofonderò nell'apatia sino a quando non mi riapproprierò delle funzioni respiratorie.

Comunque oggi Vento era in vena di socialità, mi ha parlato ripetutamente e sono stato anche urbano, se non altro inizia a essere meno pesante, non è più sveglio o più brillante del solito, ma se non altro fa meno salotto.
Sono così intontito che non ho neppure la forza di parlare male di Vento, anzi stasera mi ha anche fatto tenerezza...ommioddio...sto proprio male; andrà in punti karma

3 commenti:

Mauro ha detto...

benvenuto in sanatorio.
Io lo sto curando con un'orgia di miele misto a propoli ed echinacea, un ucchiaio con 5+5 gocce 5 volte al giorno... o 10+10, non ricordo bene. Ci mette un po' ma passa

Polideuce ha detto...

...è un po' la mia ricetta; io aggiungo anche abbondanti tisane alla malva...oggi, dopo che mi è passato un monumentale mal di testa, è andata anche bene; peccato che il mal di testa mi abbia fatto compagnia dalle 8 alle 18, ma sono dettagli ;)

giudappeso ha detto...

Io l’ho curata con Aspirina in bustine all’arancia e Lintos. Adesso è rimasta solo una sporadica tossetta che bastono col miele, anzi adesso vado a farmi la mia bella camomilla col miele da bravo vecchietto. Alla salute!